IL MUSEO E’ MEMBRO ISTITUZIONALE DELL’ICOM (International Council of Museums)

IL MUSEO E’ MEMBRO ISTITUZIONALE DELL’ICOM (International Council of Museums)

Il Museo è stato ACCETTATO FRA I MEMBRI ISTITUZIONALI DELL’ICOM (l’International Council Of Museums). È di questi giorni la comunicazione della segreteria di Icom Italia all’email del Direttore.

Il nostro piccolo museo si inserisce in questo modo in un panorama più ampio, di respiro internazionale.

L’ International Council of Museums, sui principi del quale già si fonda lo statuto del Museo Casa Deriu e tutta l’attività dell’istituzione, è l’organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali impegnata a preservare, ad assicurare la continuità e a comunicare il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale, attuale e futuro, materiale e immateriale.

Fondata nel 1946, ICOM è un’organizzazione senza fini di lucro che riunisce oltre 30.000 aderenti nei 5 continenti.
Organizzazione non governativa (ONG), ICOM è associato all’UNESCO e gode dello status di organismo consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite.

Scrivi una recensione per noi su TripAdvisor.

Scrivi una recensione per noi su TripAdvisor.

L’opinione dei visitatori è essenziale per noi. Solo capendo come migliorarsi il Museo può offrire un servizio di alto profilo ed adatto alle esigenze dell’utenza.

Chiediamo pertanto, a chi volesse, di lasciare una recenzione nella pagina a noi dedicata su TripAdvisor che esprima un parere sulla propria esperienza di visita e sulla struttura.

Solo grazie alla Vostra opinione il Museo può crescere: per noi la vostra opinione conta perché il Museo cresce con Voi!!!

Ecco il link alla pagina del Museo su Tripadvisor:

https://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g1060076-d12370685-Reviews-Museo_Casa_Deriu_Tresnuraghes-Tresnuraghes_Province_of_Oristano_Sardinia.html

DOMENICA 18 FEBBRAIO – INGRESSO GRATUITO AL MUSEO ed altre sorprese

DOMENICA 18 FEBBRAIO – INGRESSO GRATUITO AL MUSEO ed altre sorprese

IL MUSEO COMPIE UN ANNO!!! DOMENICA 18 FEBBRAIO INGRESSO GRATUITO ed altre sorprese….

Siamo giovani, anzi, “bambini di un anno”, ma abbiamo già tante cose da raccontare! Vi aspettiamo al Museo per illustrarvi il nostro lavoro, il nostro avvincente anno passato, i nostri progetti per il futuro!

L’ingresso al Museo con visita guidata sarà gratuito per tutti… in più, eccezionalmente, saranno visitabili il nostro deposito ed il nostro archivio, dove si potranno toccare con mano le richezze che abbiamo ancora da proporre!

Alla fine della visita brinderemo con voi con un bicchierino di Malvasia ed un dolcetto… questo il nostro modo di accogliere tutti !!!

Scarica la locandina dell’evento

18 febbraio 2017 -18 frebbraio 2018: un anno di Cultura in Planargia. Il primo compleanno del Museo Casa Deriu

18 febbraio 2017 -18 frebbraio 2018: un anno di Cultura in Planargia. Il primo compleanno del Museo Casa Deriu

È stato un anno intenso ma ricco di soddisfazioni, iniziato con l’inaugurazione, avvenuta il 18 Febbraio 2017, quando il paese di Tresnuraghes e la Planargia si sono arricchiti di un nuovo gioiello per la promozione culturale e turistica del territorio. Il Museo, Centro Culturale Polifunzionale, ha iniziato così la propria attività con la prima fase di programmazione degli eventi culturali e di promozione sopratutto attraverso i social media come facebook, Twitter e Instagram ed il sito web:è ormai internet lo strumento privilegiato per rapportarsi ai cittadini e far conoscere le attività di un’istituzione che produce cultura come il Museo Casa Deriu.

L’OBIETTIVO DEL MUSEO è PRODURRE CULTURA ACCESSIBILE A TUTTE LE FASCE DI CITTADINI, con attività dinamiche, mirate e diversificate in base all’utenza, PARTENDO DAL COINVOLGIMENTO DELLA POPOLAZIONE LOCALE. Un museo statico, che serve solamente a conservare i beni, ha un’utilità molto ridotta, parificata ad un magazzino; di contro un MUSEO DINAMICO ha un funzione educativa essenziale nella società, sopratutto perchè rivolta a tutte le fasce d’età ed a tutte le tipologie di cittadini.

Un piccolo riassunto del nostro primo anno di attività:

Marzo
Nel mese di Marzo c’è stata la prima fase di sperimentazioni dei laboratori didattici e visite guidate gratuite, da parte delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I del Comune di Tresnuraghes, volte a far conoscere la nuova realtà museale ai membri più giovani della comunità, perché solamente se il Museo riesce a farsi capire da tutti, ha assolto pienamente alla propria Missione.

Aprile e Maggio
Ad aprile c’é stata un’intensa ma proficua attività di formazione sulla didattica museale per gli operatori del Museo di Tresnuraghes: il continuo aggiornamento è infatti essenziale per garantire un buon servizio museale, così come il confronto fra istituzioni museali. Un ringraziamento va questo proposito a Sergio Flore, responsabile dei servizi educativi della fondazione Nivola di Orani.

Nel mese di aprile ci sono state inoltre le prime visite didattiche al Museo con le scuole di Oschiri e Berchidda. A Maggio invece, visita didattica con la classe IV B dell’I.I.S. “Pischedda” di BOSA, nell’ambito delle attività connesse all’insegnamento di Storia moderna per a.s. 2016/2017 sul tema “abitazione, stili di vita, attività professionali e politiche di una famiglia dell’alta borghesia sarda nella seconda metà del XIX secolo”.

Estate al Museo 2017
Giugno e Luglio
La prima estate del museo si è aperta con la manifestazione “Cantende a traggiu in sos carrangones ammentende Billia”, per commemorare e ricordare il prof. Billia Muroni, amato e stimato studioso del territorio. Il Museo Casa Deriu Tresnuraghes è stata la prima tappa di questo evento itinerante.
Si è poi proseguito con gli altri eventi organizzati dal museo dal titolo “Sere d’estate al MUSEO”: Conversazioni a tema fra cultura ed enogastronomia, una serie di tre incontri svoltisi nei dopocena estivi che hanno trattato in modo divulgativo alcuni aspetti chiave della storia e dell’archeologia della Sardegna, il tutto amabilmente accompagnato da degustazioni di prodotti locali.
Hanno partecipato numerosi personaggi del panorama culturale sardo ma anche oltreoceano: Attilio Mastino, Gaetano Ranieri, Salvatore Rubino sono stati protagonisti della serata dedicata alle statue di Mont’e Prama, mentre l’americano Edward Burman, autore del saggio “Terracotta warriors 2000 years of History, Mistery and new Discovery”, ha tentato di creare un parallelo fra le statue sarde e l’esercito di terracotta cinese, e Rodolfo Negri ha presentato il suo romanzo ” Il sonno degli eroi”.
Durante un successivo incontro Anna Depalmas, Antonella Unali e Angelo Angioy hanno conversato sul tema “Vino e vitigni in Sardegna, dalla preistoria alle produzioni attuali”. L’ultima delle serate di luglio ha visto protagonisti Paola Ruggeri e Franco G.R. Campus che hanno parlato della figura della donna nell’antichità in Sardegna. Gli eventi si sono svolti in collaborazione con il MUT di Stintino e l’Associazione di produttori di Malvasia “ Le strade della Malvasia”. Piacevoli serate svoltesi nella splendida location del cortile panoramico del museo.

Agosto
Il mese di Agosto è proseguito con l’evento “Magliette d’Autore”, Live performance nella quale quattro artisti dell’Accademia di Sassari, Silvia Montisci, Veronica Pinna, Antonio Crobu e Davide Manca, si sono impegnati in un’insolita e nuova rivisitazione dell’800 in Sardegna, sulla vita, sui suoi protagonisti, sulle mode, gli oggetti, i viaggi e i ricordi. Gli artisti hanno realizzato istantanee creazioni pittoriche su t-shirt: opere d’arte uniche e originali che sono state donate ai presenti.
Il 18 Agosto la presentazione e inaugurazione di “RACCONTI NAÏF. Storie di paese in miniatura.” della pittrice Gloria Delitala. Prima mostra personale di un’ artista ospitata al Museo Casa Deriu di Tresnuraghes, dal 18 Agosto fino al 03 settembre. Le opere sono state inserite nel percorso museale in modo da integrare, con le suggestioni dal carattere onirico delle scene rappresentate nei dipinti, i concetti espressi nell’allestimento.
Parallelamente agli eventi estivi c’è stata la creazione dell’offerta didattica per l’Anno scolastico 2017-2018, rivolta alle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II livello.
Si è attivata subito la promozione con le scuole per l’Anno scolastico 2017-2018.

Settembre
L’estate del Museo si è conclusa con l’inaugurazione, il 15 Settembre 2017, di “COSTRUZIONI DI LUCE”, dell’artista Sergio Motzo. Seconda mostra personale ospitata al Museo. Opere che hanno spaziato dalla pittura, alla scultura, all’incisione che. come per la precedente mostra, sono state inserite all’interno del percorso museale.

Ottobre e Novembre
L’autunno si è aperto ad ottobre con l’attivazione del primo tirocinio regionale, “Garanzia Giovani”, a cui ha preso parte la tirocinante Alessia Bianco, che arricchisce il suo curriculum vitae e la sua formazione personale e culturale, con l’esperienza museale.
Il 20 Ottobre2017 il Museo Casa Deriu ha aderito ufficialmente all’Associazione Nazionale Piccoli Musei.
Fondata nel 2007 dal Prof. Giancarlo Dall’Ara, l’associazione nasce per promuovere una nuova cultura gestionale dei Piccoli Musei che sia in grado di valorizzarne le specificità che sono differenti rispetto ad un grande museo, in particolare il legame più stretto con il territorio e con la comunità, la capacità di essere accoglienti e di offrire esperienze originali ai visitatori.
IL 24-25-26 Novembre il Museo ha partecipato al 4^ Expo del turismo culturale in Sardegna di Barumini. Il nostro territorio in mostra nella vetrina culturale della Sardegna. Una serie di incontri dei singoli operatori museali con i tour operators: ha riscosso grande interesse la rete fra Tinnura e Museo di Tresnuraghes. Ulteriore dimostrazione della necessità di mettere in atto finalmente un circuito unico che promuova il prodotto culturale “Planargia”, sul quale stiamo lavorando e puntando per il rilancio del territorio.

Dicembre
Nel mese di dicembre un Natale all’insegna della cultura con incontri rivolti principalmente ai bambini e ragazzi: il 2 dicembre la presentazione del libro “Su Printzipeddu Nostru” di Luciano Goddi, (Su Printzipeddu Nostru, Bortadura in Limba Sarda de “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry). L’autore, che ha curato la traduzione in sardo dell’opera di Antoine De Saint-Exupery, ha presntato il suo libro, dialogando con Laura Soro, archeologa, docente di lettere, da anni impegnata nella letteratura e nel teatro. L’evento è stato abbinato ad una mostra dedicata alle riproduzioni delle opere di Elio Pulli tratte dal libro “Su Prinzipeddu Nostru” di Luciano Goddi
Il secondo evento natalizio del Museo Casa Deriu, che si è tenuto Venerdi 15 dicembre, ha previsto un incontro a tema con la scrittrice Livy Former, l’autrice sarda di libri per ragazzi e del romanzo fantasy “Oltre i confini di Hìndamoor”, vincitrice del premio Merini. Un interessante ed avvincente appuntamento per i ragazzi e per tutti coloro che amano il fantasy. La serata in compagnia di Livy Former ha visto l’alternarsi di interventi dell’autrice, letture animate e intermezzi musicali a cura del gruppo di musica celtica Molly’s Chamber.

Il Riconoscimento Regionale
Con la determinazione n. 25875/1548 del 01/12/2017 il Museo ha ottenuto, a soli nove mesi dalla sua inaugurazione il RICONOSCIMENTO EFFETTIVO della REGIONE SARDEGNA ed è stato iscritto, PRIMO MUSEO DELLA PLANARGIA, all’Albo Regionale degli Istituti e Luoghi della cultura.
Il procedimento del riconoscimento, istituito con la Delibera della Giunta Regionale 33/21 del 2013, mira a consolidare il principio della qualità e a razionalizzare il comparto, promuovendo il “Sistema museale della Sardegna”.
I requisiti richiesti ai singoli musei sono legati a standard di qualità molto alti ispirati ai documenti dell’ICOM (International Council of Museums) e agli Atti Ministeriali: dall’istituzione, alle figure professionali, alle caratteristiche della struttura, ai rapporti con il territorio; questi requisiti sono posseduti in toto dal nostro museo, tanto da ottenere il riconoscimento effettivo (e non quello provvisorio).Dal 2013 ad oggi su 236 MUSEI in Sardegna solo 33 hanno ottenuto il riconoscimento e di questi solo 11 il riconoscimento effettivo.
Uno degli standard più difficili da raggiungere è quello legato al personale per il quale sono richiesti titoli molto specifici e che il nostro museo possiede ampiamente!

Il nostro PRIMO ANNO ha fatto registrare più di 1000 visitatori che hanno varcato il portone del museo: numeri di tutto rispetto per un museo giovanissimo che ancora deve raccogliere i frutti della promozione di più ampio respiro.

Il Museo CELEBRERA’ il proprio compleanno DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018 con L’INGRESSO GRATUITO PER TUTTI I VISITATORI; in più, eccezionalmente, saranno visitabili il deposito e l’ archivio, dove si potranno toccare con mano le ricchezze che il museo ha ancora da proporre!

Alla fine della visita un bicchierino di Malvasia ed un dolcetto…!!!

IL 03 GIUGNO LA GIORNATA NAZIONALE DEI PICCOLI MUSEI

IL 03 GIUGNO LA GIORNATA NAZIONALE DEI PICCOLI MUSEI

Il nostro Museo aderisce con gioia alla Seconda Giornata Nazionale dei Piccoli Musei fissata per il 03 Giugno 2018, ed organizzata dall’associazione nazionale Piccoli Musei.
Dopo il successo della Prima Giornata Nazionale del 2017 l’APM ripropone l’evento per il 2018, con molteplici intenti:

– far conoscere il vero volto dei piccoli musei, la loro importanza, il loro ruolo, e le loro specificità,
– attirare l’attenzione delle istituzioni e dei media,
– stimolare i residenti,
– attrarre nuovi visitatori.

Come già nel 2017, la prossima Giornata Nazionale, fissata per il 3 giugno 2018, si caratterizzerà non solo per le porte aperte e l’ingresso gratuito, ma soprattutto per un gesto di accoglienza in grado di esprimere la cultura del museo e la sua identità; un gesto che si materializzi in un dono, simbolo dell’accoglienza e dell’identità del museo. 
Il dono vuole indicare che nei piccoli musei la prima risorsa sono le persone, chi ci lavora, chi cura le collezioni, chi ha aperto il museo, chi lo visita, i residenti che si identificano con il museo o che collaborano…

Per ulteriori informazioni visitate il sito http://www.piccolimusei.com/

Il 03 Giugno è una data importante per il paese che ci ospita: in questa giornata ricorre, infatti, il 150mo anniversario dalla nascita di Pitanu Morette il poeta estemporaneo famoso in tutta la Sardegna e nato a Tresnuraghes il 03 Giugno 1868.

Vista tale ricorrenza il museo donerà ad ogni visitatore “Frammenti di poesia”: un piccolo manufatto, ricordo della visita al Museo, che riporterà i versi del poeta Tresnuraghese.